Rosa Davide su ThinkBio

Treedom: regalare un albero per il bene del Pianeta

Post Title

L'intervista di ThinkBio alla dottoressa Raffaella Amoroso

Dottoressa, puó spiegare chiaramente ai lettori di ThinkBio che cos'é Treedom? Da dove nasce questo progetto?

Treedom.net é l'unico sito al mondo che permette a persone e aziende di piantare alberi a distanza e seguirli online. L'idea é nata nel 2010 mentre Tommaso Speroni e Federico Garcea giocavano a FarmVille, il gioco dove si simula la vita di un contadino. Federico aveva una cotta per una ragazza con la fattoria piú bella e con piú alberi di lui, cosí per superarla nel gioco e sperare di farsi notare pagava con la carta di credito per piantare alberi virtuali. A un certo punto Tommaso e Federico hanno avuto un'intuizione: se ci sono persone disposte a pagare per piantare alberi virtuali, perché non fare un sito dove si possono piantare alberi reali? Pochi giorni dopo é nata Treedom.

Quali sono le finalitá sociali che la start up si pone?

Finanziamo direttamente cooperative di contadini per effettuare il servizio di piantumazione degli alberi. In questo modo offriamo a migliaia di contadini nel mondo l'opportunitá di farsi finanziare alberi da frutto - che nel tempo offriranno nutrimento ed opportunitá di guadagno - o alberi utili all'ecosistema locale, ad esempio per contrastare la desertificazione o per essere ripiantati a seguito di fenomeni di deforestazione.
Tutti gli alberi vengono piantati in Paesi o realtá dove hanno anche un'utilitá sociale, come ad esempio in Kenya per incrementare la produzione agricola, ad Haiti nelle zone colpite dal terremoto del 2010 e nel Sud Italia all'interno dei terreni confiscati alla mafia.

Effettuando la registrazione alla piattaforma é poi possibile seguire il proprio albero nel tempo. In che modo?

Ogni albero ha una pagina online ed un diario. Inizialmente pubblichiamo le coordinate geografiche e la foto del vivaio dove l'albero trascorre i primi mesi, in attesa che diventi sufficientemente forte per essere trapiantato a terra. Una volta che l'albero viene trapiantato, il diario viene aggiornato con la foto dell'albero e con le coordinate geografiche di dove é stato piantato: lo facciamo sia per trasparenza che per dare a chiunque voglia la possibilitá di andare a conoscere il proprio albero di persona!

Quanto costa concretamente adottare un albero?

Dipende dalla specie dell'albero e dal paese in cui viene piantato: si va da un minimo di 5€ ad un massimo di 50€. Ci tengo ad aggiungere che piantare un albero con Treedom é piú di un'adozione, nel senso che si contribuisce a dare vita ad un nuovo albero, che altrimenti non verrebbe mai piantato. Inoltre, questo nuovo albero contribuisce a catturare le emissioni di CO2, entrando a far parte di un ecosistema che ha lo scopo di rendere il nostro Pianeta piú verde e piú "pulito".

Su Treedom si puó anche calcolare l'impatto ambientale dello stile di vita di ciascun individuo. Puó spiegarci meglio?

Vogliamo dare alle persone la misura di quanto le scelte e i consumi quotidiani siano responsabili dell'emissione di CO2 e di quanto, al tempo stesso, gli alberi riescano a riassorbire questa CO2. Attraverso la funzione "Cattura CO2" presente su wwww.treedom.it puó quantificare l'impatto ambientale di trasporti, utenze domestiche, alimenti e altre cose e riassorbire, grazie ai propri alberi, la CO2 emessa.

Quali sono gli obiettivi raggiunti?

Fino ad oggi abbiamo piantato oltre 285.000 alberi tra Africa, America Latina e Italia, coinvolgendo circa 17.500 contadini. Il tutto grazie ad una community di 60.000 persone e 300 aziende di settori trasversali.

In conclusione, quali sono le strategie che pensate di adoperare per liberare l'anima green di un numero sempre maggiore di persone, rendendo piú verde il pianeta?

Vogliamo rendere una bella azione, come piantare un albero, divertente ed emozionante nel medio-lungo periodo. Per tirare fuori il lato green di ognuno di noi bisogna far stare bene le persone e farle divertire mentre si prendono cura dell'ambiente. In tale ottica stiamo lavorando per rafforzare il legame emozionale tra la persona e il suo albero e inserire dinamiche di gamification.

Rosa di ThinkBio